Nuovo sito web per ControllaBolletta.it

Da oggi on-line il nuovo sito di ControllaBolletta.it. L’accesso a tutte le risorse gratuite sarà riservato solo agli utenti registrati. La novità della chat diretta con i nostri esperti.

Prima o poi doveva succedere. Dopo oltre 5 anni di notizie, analisi e approfondimenti sul tema dell’energia dal punto di vista della PA, abbiamo deciso di rendere accessibile alcuni contenuti solo agli utenti registrati. Tra le novità del 2020 la chat, con la quale risponderemo direttamente ai vostri quesiti.

Un sito gratuito senza messaggi pubblicitari

Dopo oltre 5 anni di articoli e analisi sul tema dell’energia dal punto di vista della PA, la sezione Notizie di ControllaBolletta.it è ormai un punto di riferimento per tutti i dipendenti pubblici in cerca di informazioni sulle Convenzioni Consip per l’acquisto di Energia Elettrica e Gas e di consigli operativi per gestire al meglio i consumi energetici.

Nelle nostre analisi spieghiamo come ottimizzare la gestione delle forniture energetiche e forniamo consigli operativi su come risparmiare sui costi energetici, sempre nel rispetto degli obblighi di legge in materia di acquisto di energia.

Inoltre, con la sezione Click & Check, offriamo uno strumento gratuito per controllare la correttezza della tariffa applicata dal fornitore Consip o esercente il servizio di ultima istanza per la fornitura di energia elettrica e gas.

ControllaBolletta.it, oltre ad essere sito di informazione completamente gratuito, presenta un’ulteriore caratteristica: i visitatori del nostro sito possono navigare serenamente senza il rischio di incappare in fastidiosi messaggi pubblicitari.

Qualcuno ci chiede: “ma chi vi paga?”

Non facciamo pubblicità, non riceviamo contributi e non siamo un’organizzazione no profit. Il nostro fatturato deriva dalla vendita del nostro servizio BenchMonitor, con il quale aiutiamo le Pubbliche Amministrazioni a razionalizzare la spesa energetica e a semplificare la vita di chi lavora con le bollette. Sono gli Enti Pubblici a pagarci, ed è nell’interesse degli Enti Pubblici che lavoriamo. Nessun conflitto di interesse, dunque, e massima oggettività negli articoli che pubblichiamo. Un grosso punto di forza che ci consente di distinguerci in un mondo dove i detentori della conoscenza sono spesso coloro che vogliono venderci qualcosa.

Perché l’area riservata

Abbiamo deciso di instaurare un rapporto più stretto con i visitatori del nostro sito, tra i quali ci sono numerosi dipendenti pubblici in cerca di aiuto, e che probabilmente ignorano l’esistenza di un servizio a loro dedicato.
Tutte le notizie continueranno ad essere liberamente consultabili e lo sarà anche il nostro Click & Check. A partire da oggi, però, per poter accedere liberamente a tutte le risorse gratuite sarà necessario registrarsi.
La registrazione sarà sottoposta ad un processo di approvazione finalizzato a limitare l’accesso a concorrenti e sedicenti consulenti, che sempre più spesso utilizzano i nostri contenuti in maniera scorretta.

La chat per comunicare con in nostri esperti

La grossa novità sarà rappresentata dal canale chat, con la quale sarà possibile sottoporci specifici quesiti, ai quali le centinaia di notizie e analisi pubblicate possono non aver saputo rispondere. Alla chat non risponderà un call center, ma essa sarà gestita direttamente dal nostro personale. Nei casi più complessi, interverrà direttamente il nostro esperto Giuliano Sarricchio, autore di tutti i contenuti del sito e relatore dei webinar mensili sui temi legati alla gestione delle forniture energetiche.

Un salvavita per la gestione delle bollette?

Scopri BenchMonitor