Di seguito, gli articoli relativi a Incentivi

Le opportunità di finanziamento dell'efficienza energetica per gli edifici pubblici.

Cerca la notizia inserendo parte del titolo. Se non trovi il risultato desiderato, usa la funzione di ricerca sul menu principale. Potrai ricercare la tua parola chiave su tutto il contenuto del nostro sito.

Incentivi Conto Termico 2.0: per la PA le tecnologie efficienti disponibili sul MePA

gse-logoGse e Consip hanno raggiunto un accordo per favorire l'accesso delle Pubbliche Amministrazioni agli incentivi previsti dal Conto Termico 2.0. Per le PA il nuovo meccanismo incentivante riserva numerose condizioni di favore.

Le PA hanno uno strumento in più per investire in efficienza energetica: per favorire l'utilizzo del meccanismo incentivante Conto Termico 2.0, previsto per l'installazione di prodotti e tecnologie efficienti per il riscaldamento e il raffrescamento, sul portale Consip MePA sono stati inserite le schede tecniche "Capitolati Speciali Conto Termico 2.0".

Grazie ai Capitolati Speciali, le amministrazioni potranno formulare richieste di offerta (RDO) per l'approvvigionamento di beni con caratteristiche tecniche e prestazionali conformi a quelle previste dal DM 16 febbraio 2016.

Incentivi per l'efficienza Efficienza Energetica degli edifici pubblici: da Emilia Romagna e Lombardia quasi 60 milioni di euro.

LOGO REGIONIFondi a valere sul POR FESR 2014-2020 dell'Emilia Romagna per finanziare iniziative di efficienza energetica del patrimonio edilizio della PA. Nel 2016 attese iniziative simili in molte regioni italiane. I vantaggi di BenchMonitor per la selezione dei progetti.

Le iniziative di Regione Emilia Romagna e Lombardia seguono quanto fatto da altre regioni (Friuli Venezia Giulia, Lazio, Umbria e Provincia autonoma di Bolzano), che negli ultimi mesi hanno pubblicato bandi per l'erogazione di contributi per promuovere iniziative di efficienza energetica per gli edifici pubblici utilizzano di fondi dei POR FESR 2014-2012.

 

Efficienza energetica e POR FESR 2014-2020: la nuova sezione del nostro sito “Osservatorio Fondi Europei”

ponSu un'unica pagina saranno raccolte cronologicamente tutti i bandi a sostegno di progetti di efficientamento degli edifici pubblici.

Dal 1° gennaio 2016 la programmazione dei Fondi per il periodo 2014 -2020 è diventata pienamente e completamente operativa. L'asse energia ricopre un ruolo importante nell'ambito della programmazione Fesr e, coerentemente con le previsioni della direttiva 2012/27/UE in materia di efficienza energetica, la necessità di riqualificare il patrimonio edilizio pubblico è un obiettivo prioritario nella programmazione di tutte le Regioni italiane.

La Direttiva 2012/27/UE sancisce il ruolo fondamentale dell'Efficienza energetica nelle politiche economiche, energetiche e ambientali e uno dei pilastri della Direttiva è rappresentato dagli obblighi previsti per l'edilizia pubblica. E' previsto l'obbligo di riqualificare il patrimonio edilizio pubblico ad un tasso minimo del 3% all'anno.

Nei prossimi mesi ci saranno numerose iniziative in gran parte delle Regioni italiane su questo tema ed è per questo che abbiamo deciso di raccogliere su una apposita sezione del nostro sito tutte le iniziative regionali a sostegno dell'efficienza energetica finanziata con fondi comunitari e non solo.

Consulta il nostro Osservatorio Fondi Europei