Adeguamento tariffario Consip EE12: calcoliamo il conguaglio

Comparazione EE13 EE12L'aumento medio sarà di circa 10 €/MWh in più rispetto alle bollette ricevute per i consumi del mese di maggio (+14,73 €/MWh per le utenze di Pubblica Illuminazione). Il conguaglio potrebbe essere pesante ma si tratta di un ritorno alla normalità.

ControllaBolletta lancia la promozione 1 euro a bolletta per il Bill Audit!

A seguito dell'accordo raggiunto da Consip e Gala riguardo alla revisione delle condizioni contrattuali ai sensi del comma 511 della legge di stablità 2016, nelle prossime settimane tutte le amministrazioni in fornitura con Consip EE12 riceveranno cospicui conguagli con i quali la tariffa EE12 sarà adeguata alla vigente EE13. Di che importi stiamo parlando? Di quanto aumenterà la bolletta?

Tenendo conto del prevedibile esito della vicenda, abbiamo già affrontato il tema con l'articolo dello scorso aprile Passaggio a Consip EE13: Ci sarà vero aumento?

La differenza è molto più contenuta di quanto si temeva a dicembre 2014, quando Gala ha presentato l'istanza di revisione contrattuale. Da dicembre ad maggio 2016 il mercato ci ha dato una mano. Le tendenze di mercato di Brent e PUN nel 2016 sono state opposte determinando una sensibile riduzione della differenza tra le due tariffe. Infatti rispetto ai valori di dicembre 2015:

• il Brent ha quasi raddoppiato il suo valore portandosi a quota 50 dollari al barile.

• Il PUN a gennaio/febbraio ha perso oltre il 35% del suo valore, passando da oltre 50 €/MWh fino a toccare il nuovo minimo storico a 32 €/MWh ad aprile 2014, per poi assestarsi ad intorno ai 35 €/MWh (sul tema PUN in picchiata a febbraio e anche 10 anni di Brent e PUN).

Di seguito riproponiamo il grafico già proposto nell'analisi comparata delle due tariffe fatta ad aprile con i dati aggiornati e riferiti ai prezzi applicati nel lotto 3 (Emilia Romagna e Trentino Alto Adige).

Comparazione EE13 EE12 con tab

 

Nel 2016 lo scarto medio è di circa 10 €/MWh. Si tratta di una differenza importante che però sarebbe potuta essere ben più alta se non ci fosse stato l'andamento favorevole di Brent e PUN.

Un quadro di insieme delle differenze per le restanti regioni è dettagliato di seguito. La tabella e il grafico riportano le differenze medie tra Consip EE12 e Consip EE13 considerando i prezzi del mese di maggio 2016.

differenze lotti nazionali
E' doveroso precisare che si tratta di prezzi medi e i consumi considerati per l'attribuzione dei pesi sono stati estrapolati dai dati di consumo della Pubblica Amministrazione nell'anno 2014, comunicati da Consip negli atti di gara della convenzione Consip EE13 pubblicata a maggio 2015. Nella determinazione dei prezzi non si è tenuto conto di eventuali sconti legati al rispetto dei tempi di pagamento.

La lunghezza delle barre orizzontali determina l'ammontare dei conguagli che saranno fatturati per ciascuna tipologia di utenza. Naturalmente, i prezzi medi dell'energia elettrica effettivamente pagati da ciascuna amministrazione potranno discostarsi in funzione della reale struttura di consumo. Per una stima approssimattiva degli importi è possibile moltiplicare i MWh fatturati per la differenza riportata in tabella incrementando il risultato delle perdite di rete e IVA.

Curioso è il caso della Pubblica Illuminazione del Lazio dove il passaggio a Consip EE13 determinerebbe un risparmio. I Comuni Laziali sapranno sfruttare questa opportunità?

Come verificare la correttezza dei conguagli: promozione "1 euro a bolletta"

promozione bill audit consip ee12E' evidente che la situazione creata meriterebbe un controllo attento della fatturazione e dei conguagli. Per venire incontro alle esigenze delle amministrazioni in fornitura con la Convenzione EE12, ControllaBolletta.it offre il servizio di Bill Audit al costo di 12 euro per utenza per il controllo delle bollette dei 12 mesi di fornitura con Consip EE12.

 

La promozione comprende:

• la verifica del fatturato maturato fino alla trasmissione dell'ordine;

• il servizio di BenchMonitor fino al ricevimento della fattura di chiusura fornitura e comunque per un periodo non inferiore a tre mesi.

Al solo costo di un euro per bolletta, le amministrazioni potranno verificare la correttezza di tutte le componenti delle bollette con la Convenzione EE12 e scoprire gratuitamente tutte le potenzialità del servizio di BenchMonitor.

Ricordiamo che BenchMonitor non è un soltanto un software ma un servizio utile ad ottimizzare il processo di approvigionamento energetico pensato interamente per la PA. Tra i diversi servizi resi con BenchMonitor vi è anche la ricezione di una scheda mensile che attesta la corretta applicazione delle condizioni contrattuali di tutte le bollette ricevute durante il periodo di abbonamento.

Esempio di quantificazione del Conguaglio

Di seguito un esempio pratico di quantificazione del conguaglio calcolato sui consumi di un comune abbonato al nostro servizio BenchMonitor.

Si tratta di un comune romagnolo di circa 15.000 abitanti con un consumo annuo di circa 2.500 MWh e una prevalenza di consumi per il servizio di Pubblica Illuminazione.
Il nostro Comune nel 2016 ha pagato per l'energia elettrica una tariffa media di 22,6 €/MWh rispetto ai 37,60 €/MWh che avrebbe pagato con Consip EE13.

Conguagli 1

Nel caso specifico la variazione tariffaria è di ben 15 €/MWh con il costo della Pubblica Illuminazione quasi raddoppiato. A prima vista sembrerebbe un aumeno esorbitante con effetti devastanti sul bilancio comunale. In realtà va tenuto che con le tariffe Consip EE12 il valore di riferimento è estremamente basso e l'incidenza della quota energia sul totale imponibile è inferiore al 20%, nell'esempio la quota energia rappresenta il 16,63% del totale imponibile!

Un quadro d'insieme della spesa energetica è offerto dalla tabella seguente dove è riportata la spesa effettivamente sostenuta per i consumi maturati da gennaio a maggio 2016.

Conguagli 2

La tabella evidenzia che per il nostro comune romagnolo il conguaglio complessivo atteso è di circa 16.500 euro oltre IVA e che il costo mensile dell'energia elettrica, con l'applicazione della tariffa EE13, subisce un aumento medio dell'11%, pari a circa 3.300 euro/mese. Per il Comune il problema maggiore sarà rappresentato dal pagamento della bolletta di conguaglio, pari ad oltre il 150% della normale fattura mensile. Nell'esempio la fatturazione comprensiva di 5 mesi di conguagli sarebbe pari a oltre 46.000 euro, rispetto ai 30.000 euro/mese dei cicli di fatturazione precedenti.

Volendo esprimere un giudizio complessivo possiamo dire che l'adeguamento tariffario si sentirà. Questo però non significherà una batosta per le amministrazioni ma un ritorno alla normalità. Inoltre, se il PUN dovesse mantenersi sui livelli attuali, è molto probabile che molte amministrazioni servite con Consip registreranno nel 2016 un risparmio significativo rispetto a quanto pagato per l'energia elettrica nell'anno 2015.

Quindi anche per il 2016 sono prevedibili economie sul Capitolo Energia Elettrica!

Una domanda la vogliamo porre ai nostri lettori: Perché non reinvestire tali economie per un servizio di controllo fatturazione e/o gestione dei consumi energetici?

Tags: Vicenda GALA, Consip EE12, BILL AUDIT

Stampa Email