Consip EE15: attivato il primo lotto

consipEE15 LOGOAttivato il lotto 13 Campania della Consip EE15. Pubblichiamo un'analisi dettagliata con considerazioni valide anche per gli altri lotti.

Nell'ultimo giorno utile prima delle feste natalizie, Consip ha reso disponibile la Convenzione EE15, a cui le Amministrazioni della Campania potranno aderire per acquistare energia nel corso del 2018.

Si è trattato di un vero e proprio "regalo di Natale", se consideriamo che la Campania è la prima a partire, e che le amministrazioni erano senza una Convenzione disponibile da oltre 3 mesi. Con riferimento alle tariffe della Consip EE15, il regalo è più gradito per i Comuni Virtuosi. Infatti, in F3 lo spread è negativo, e per illuminare le strade si può arrivare a pagare la metà. Se poi si rispettano i tempi di pagamento, si può beneficiare di uno sconto pari a 3,40 €/MWh, circa il 2% in meno sul totale imponibile.

Energia a metà prezzo in F3

Come anticipato, gli spread offerti risultano molto differenti tra le diverse fasce di prelievo.

I corrispettivi della tabella si riferiscono al mese di novembre per la tariffa variabile, e a quello che teoricamente sarebbe stato praticato in caso di adesione entro il 31 dicembre alla tariffa fissa con decorrenza Marzo. Cogliamo l'occasione per segnalare che è possibile consultare tutte le tariffe Consip, compreso Consip EE15 lotto Campania, attraverso il nostro strumento gratuito Click & Check.

TABELLA CORRISPETTIVI

Per le utenze a prezzo variabile, in F3, dove lo spread è negativo e pari a -8,89 €/MWh, l'energia costa circa la metà! Per le utenze a prezzo fisso vale lo stesso discorso, ma in misura attenuata. A differenza di quanto avviene per la tariffa a prezzo variabile, dove anche la base di calcolo (PUN mensile per fasce) cambia in base alla fascia di prelievo, per il prezzo variabile si fa riferimento al "Prodotto Fisso", che è un unico numero (per le modalità di calcolo si rinvia a Analisi dei prezzi Consip Energia Elettrica 14).

Analisi comparata Consip EE14 vs EE15

Se con uno spread negativo in F3 è palese che i Comuni titolari di utenze di Pubblica Illuminazione avranno una tariffa più vantaggiosa, cosa accadrà per le altre tipologie di utenze?

Il costo finale per la materia prima dipende dalla composizione dei consumi tra le tre fasce di prelievo. Per fare una simulazione, abbiamo calcolato i prezzi medi delle diverse tipologie di utenze, basandoci sui dati di consumo della Pubblica Amministrazione nell'anno 2015, comunicati da Consip.

Il risultato è che in Campania, con la Consip EE15, le tariffe aumentano complessivamente di 1,13 €/MWh, passando da 4,05 a 5,18. L'aumento interessa solo le utenze di Media e Bassa tensione, che però in Campania rappresentano il 92% dei consumi (dati Consip anno 2015). Per le utenze di Pubblica Illuminazione c'è invece una riduzione di ben 5 €/MWh.

EE14 VS EE15 VARIABILE

Per la tariffa fissa troviamo una situazione sostanzialmente analoga.

EE14 VS EE15 FISSO

E' evidente che Enel ha concesso uno sconto così importante sulla Pubblica proprio perché i consumi di Pubblica Illuminazione hanno un peso effettivo ridotto. Questo cosa significa? Che tanti Comuni campani sono ancora fuori Consip. Oggi, con tariffe così basse, c'è un motivo in più per aderire alle Convenzioni che, ricordiamolo, è un obbligo di legge la cui violazione espone i dirigenti dell'Ente a responsabilità amministrativa per danno erariale.

Hai bisogno di supporto all'adesione Consip EE15? Contattaci.

EE15 più conveniente per le amministrazioni virtuose.

I prezzi fin qui riportati non tengono conto dello sconto ottenibile pagando le bollette con puntualità. In Campania, con Consip EE15 la premialità per le c.d. PA virtuose sale a 3,40 €/MWh: più del doppio rispetto a 1,39 €/MWh previsto dalla convenzione precedente.

Come fare per rispettare le scadenze? Il primo passo da compiere è dotarsi di adeguati sistemi gestionali che snelliscano i processi amministrativi. Proprio per questo abbiamo sviluppato BenchMonitor, il servizio che semplifica la vita a chi ha la "sventura" di lavorare con le bollette.

Meglio fisso o variabile?

Con l'attivazione della nuova Convenzione EE15, tornano disponibili quantitativi di energia acquistabili a prezzo fisso. Lo scorso anno i quantitativi a prezzo fisso della EE14 andarono rapidamente esauriti. Quest'anno ci troviamo in una situazione analoga, con i prezzi dell'energia elettrica molto distanti dai valori medi annui. Meglio fisso o variabile? Nelle prossime settimane pubblicheremo un approfondimento sul tema. Al momento, per indicazioni su cosa scegliere, sono ancora valide le indicazioni dell'analisi dello scorso anno: Consip EE14 cosa scegliere: prezzo fisso o variabile?

Pochi giorni disponibili per aderire con decorrenza marzo 2018

Era abbastanza scontato che la Campania potesse essere la prima regione a partire: essendo Enel l'unico concorrente in gara, non è stato necessario attendere il decorrere dei 35 giorni dello "Stand still", ai sensi dell'art. 32 del nuovo codice degli appalti. Come anticipato nel nostro precedente articolo, "Consip EE15: Enel fa il pieno...o quasi", le prime forniture della Convenzione EE15 partiranno a Marzo 2018, se le amministrazioni campane senza un contratto, o con il contratto in prossima scadenza, saranno così veloci da trasmettere l'ordine entro le ore 12.00 del 10 gennaio.

Visti i pochi giorni a disposizione, ci potrebbero essere i presupposti per ampliare i termini utili per la ricezione degli ordinativi. A dicembre 2015, quando furono attivati i lotti EE13 a pochi giorni dalla scadenza mensile del 10, Gala e Dolomiti Energia concessero l'ampliamento della finestra temporale dal 10 al 15 del mese. Ci auguriamo che quest'anno possa accadere la stessa cosa per il Lotto 13 Campania. Ricordiamo che, come riportato nel Capitolato Tecnico EE15 in grassetto a pagina 6, il termine del 10 del mese per la trasmissione degli ordinativi è stabilito "salvo diversa data concordata dalle parti". A prescindere da quanto stabilito dalla Convenzione Consip, Enel potrebbe esercitare la facoltà di dilatare il termine del 10 per evitare l'attivazione della fornitura con un mese di ritardo.

Quando partiranno gli altri lotti?

A distanza di un mese, confermiamo le decorrenze indicate nel nostro precedente articolo.

consip ee15 decorrenze

Abbiamo qualche dubbio sul mese di marzo per il lotto 10 Provincia di Roma, per il quale ci saremmo aspettati un'attivazione contemporanea al lotto 13 della Campania, visto che anche nel lotto 10 Enel era l'unico partecipante. Nel lotto del Lazio, rispetto alla Campania, c'è ancora quantitativo disponibile della vecchia EE14 ed è possibile che Consip attenda la scadenza della EE14, che lo scorso dicembre è stata prorogata al 31 gennaio 2018, prima di attivare la nuova EE15. Se così fosse, sarebbe una buona notizia per le amministrazioni comunali del Lazio, che avrebbero ancora qualche giorno per aderire alla Consip EE14, dove la Pubblica Illuminazione è venduta con uno sconto di 20 €/MWh!! Per un'analisi degli spread praticati con la Convenzione Consip EE14, è ancora disponibile la pagina "ANALISI SPREAD – Consip EE14" del nostro strumento gratuito Click & Check. Nelle prossime settimane, appena saranno note, pubblicheremo l'analisi degli spread della nuova Consip EE15.

Per essere prontamente aggiornato su tutte le novità riguardanti la Consip EE15, iscriviti alla nostra newsletter.

Tags: Consip EE15

Stampa Email