Consip EE16. Ecco le prime anticipazioni

logo consipEE16Le venete Global Power e AGSM le novità. Hera Comm questa volta fa sul serio. Prime decorrenze a marzo 2019?

Finalmente ci siamo! La gara Consip EE16 riprende il suo percorso, dopo la lunga attività di verifica formale sul possesso dei requisiti da parte degli operatori partecipanti. La scorsa settimana è arrivato l’atteso provvedimento che determina le ammissioni e le esclusioni ai sensi dell’art. 29 del D.Lgs. 50/2016. Ecco la nostra lettura sull’andamento della gara.

Partecipazione in aumento

Come sempre, l’analisi comparativa aiuta a trarre interessanti indicazioni. E’ interessante comparare le offerte della EE16 con quelle della passata edizione.
Di seguito, le offerte presentate per ciascuno dei 17 lotti, nella tabella analoga a quella presentata lo scorso anno in occasione del provvedimento di ammissione della Consip EE15 (si veda Consip EE15: gli operatori ammessi e i primi verdetti). Abbiamo indicato in giallo le nuove offerte, in arancione le offerte presenti lo scorso anno, ma mancanti nella gara in corso.
offerte consip ee16
Le celle gialle superano abbondantemente quelle arancio. La partecipazione è notevolmente aumentata, con 60 offerte presentate da parte di 9 diversi operatori. Nella scorsa edizione, le offerte erano state 47, con 7 operatori partecipanti. Probabilmente, l’aumento dei numeri ha determinato anche una inevitabile dilatazione dei tempi di lavorazione da parte della commissione giudicatrice.

Le novità della Consip EE16

Le novità sono rappresentate dalla presenza delle aziende veronesi AGSM e Global Power.

AGSM si presenta con offerte su 9 lotti. Decisamente uno sforzo importante, considerato che hanno presentato più offerte solo i Big Enel e Edison.

A sorpresa, si affaccia a Consip anche Global Power. L’azienda, che siamo abituati a vedere nelle amministrazioni comunali aderenti al Consorzio CEV, muove i suoi primi passi in Consip. Probabilmente l’approssimarsi della scadenza di giugno 2019 dell’Accordo Quadro CEV, aggiudicato nel lontano 2015, è stato un elemento che ha favorito la partecipazione.

La novità più interessante è probabilmente costituita da Hera Comm. Nella scorsa edizione si era limitata a piazzare un paio di offerte tra Liguria e Toscana. Questa volta cambia approccio. Scende sotto il Tevere e gareggia su tutti i lotti meridionali, un territorio che fino ad oggi era stato di esclusivo appannaggio di Energetic ed Enel (escludendo Abruzzo e Molise di A2A).

Il Lotto Italia ci sarà! Hera Comm piazza l’offerta più pesante sullo “sfortunato” Lotto 17, deserto nell’edizione EE15. L’abbassamento del 60% del quantitativo messo a gara ha funzionato. Nell’edizione EE16, gli operatori partecipanti sono 3: Hera Comm gareggia insieme a Edison e AGSM.

Le Conferme della Consip EE16

Per gli altri 6 partecipanti, l’approccio alla Consip EE16 non sembra cambiato rispetto alle precedenti edizioni.

Enel presente ovunque, tranne nel Lotto Italia a causa dell’obbligo di fatturazione aggregata prevista da Consip per i grandi clienti multisito del lotto Italia.

Edison si conferma ancora più “nordista” rispetto alla passata edizione. Con la Consip EE16 si ferma in Umbria. Nella passata edizione era presente fino a Roma.

Iren non poteva mancare nelle regioni settentrionali, dove è abituata a vincere con offerte molto aggressive.

Energetic si ripropone a Sud. Questa volta con un approccio più cauto, visto che rinuncia al Lazio.

A2A conferma le offerte nelle aree geografiche che conosce meglio: Lombardia e Centro-Italia.

• Stesso discorso per Dolomiti che, come lo scorso anno, si candida nei lotti del Nord-Est.

Quando avremo le prime attivazioni

La pubblicazione con due mesi di anticipo rispetto all’Edizione EE15 ci aveva indotti a sperare nella possibilità che le prime forniture potessero essere attivate con l’inizio dell’anno nuovo. La complessa procedura di verifica dei requisiti ha fatto allungare i tempi, con un provvedimento di ammissione/esclusione arrivato il 24 ottobre 2018. Considerato che per la Consip EE15 l’analogo provvedimento riporta la data del 20 ottobre 2017, ci sembra probabile che la tempistica possa essere analoga a quella dello scorso anno. Chi ha il contratto in scadenza a gennaio, febbraio e marzo farebbe bene a preparare l’adesione a Consip EE15 finché ci sono quantitativi disponibili.

Cogliamo l’occasione per segnalare che i clienti del nostro servizio BenchMonitor® ricevono supporto e consulenza anche sui temi legati all’adesione elle Convenzioni Consip o delle Centrali di Committenza Regionali.

a cura di Giuliano Sarricchio - BenchSmart srl

sarricchio linkedinSeguimi su Linkedin

 

Tags: Consip EE16

Stampa Email

banner notizie newsletter bottom